Furia, recensionedi Biagio Giordano

8a7

Furia (Fury) è un film del 1936 diretto da Fritz Lang II film si è spirato a fatti di sangue veri, di linciaggio, atti estremamente ignominiosi molto frequenti in quegli anni negli Stati Uniti, essi colpivano soprattutto la gente di colore (6.000 casi nel solo ’35), e rimanevano in gran parte impuniti a causa dell’omertà delle comunità di paese, bianche, … Continua a leggere

Il figlio di Saul, recensione di Biagio Giordano

figlio-di-saul

Il figlio di Saul Titolo Originale: SAUL FIA Regia: Laszlo Nemes Interpreti: Géza Röhrig, Levente Molnár, Urs Rechn Durata: h 1.47 Nazionalità: Ungheria 2015 Genere: drammatico Al cinema nel Gennaio 2016 Recensione di Biagio Giordano VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR: Miglior film straniero VINCITORE DI 1 PREMIO DAVID DI DONATELLO: Miglior film dell’Unione Europea Ottobre 1944. Saul Ausländer (Géza Röhrig) … Continua a leggere

Sciopero, recensione di Biagio Giordano

Sciopero!

Sciopero! è un film sovietico del 1925, primo lungometraggio di Sergej Michajlovič Ėjzenštejn. Nella Russia industriale del 1912 un operaio è accusato di furto dai suoi padroni in base a segnalazioni aleatorie. Impossibilitato a difendersi l’operaio si impicca sul posto di lavoro. I lavoratori della fabbrica dichiarano subito uno sciopero di solidarietà e protesta che oltre ad essere un atto … Continua a leggere

Il diritto di uccidere, recensione di Biagio Giordano

zcVLDVuK5IiNM8AUwNPS7iirs55

Il diritto di uccidere (Titolo originale: In a Lonely Place: In un luogo solitario) Un film di Nicholas Ray. Con Gloria Grahame, Humphrey Bogart, Marta Stewart. Titolo originale In a Lonely Place. Drammatico, b/n durata 91 min. – USA 1950 Recensione di Biagio Giordano Hollywood fine anni ’40. Dixon Steel (Humphrey Bogart) è uno sceneggiatore di successo, ma artisticamente insoddisfatto, … Continua a leggere

Insider- Dietro la verità. Recensione di Biagio Giordano

The-Insider

Insider – Dietro la verità (The Insider) è un film thriller-denuncia, del 1999 diretto da Michael Mann, con Russell Crowe e Al Pacino Tratto da un fatto vero, il film è carico di un’atmosfera realista del tutto inusuale: che procura sensazioni di ipervero annullanti la percezione della presenza dello schermo, ossia si è in presenza di qualcosa, paradossalmente, di metafisico … Continua a leggere